Skip to content

Un Albero di luce per guardare più lontano

ottobre 28, 2009

un albero di luceCi siamo. Dopo una gestazione complessa, dopo l’iter inevitabilmente faticoso dei rapporti con le istituzioni e le imprese che hanno deciso di sostenere questa grande installazione di public art, i motori del progetto si stanno scaldando. L’appuntamento è per l’11 dicembre a Milano, in piazza Cairoli. Anzi, per l’esattezza, in via Luca Beltrami, quel breve ma ampio tratto di strada che collega la piazza con lo slargo antistante alla Porta Filarete del Castello Sforzesco. È qui che sorgerà l’Albero di luce – prodotto da Stefania Morici di Arteventi – di Antonio Barrese, una creatura artistica decisamente fuori dai solchi dell’ordinario per contenuto tecnico, impatto visivo e dimensioni. Ma che cos’è? Un giocattolone natalizio da centro commerciale? Una giostra di paese, un calcinculo su cui non si può salire? Una scenografia da concerto degli U2? Un albero artificiale? Niente di tutto questo, e molto di più. Iniziamo a dire che come buona parte dell’arte contemporanea, la sua decifrazione è aperta, ossia si possono dare molte interpretazioni al suo significato. È un installazione luminosa e dinamica su scala monumentale, che viene proposta alla città come omaggio al Futurismo per la sua voglia di suscitare uno scatto di meraviglia e ammirazione per le possibilità della tecnica… L’Albero di luce è tante cose insieme. Intanto è un record per le sue misure: base perimetrale di 20 metri per 20, altezza di 33 metri (praticamente un palazzo di nove piani), otto bracci girevoli che compiono 50 giri al minuto e generano l’effetto di un cono di luce che tesse e ritesse il proprio disegno cromatico. È la più grande struttura di arte cinetica mai realizzata sinora al mondo. È un’esemplificazione della tecnologia piegata a un risultato estetico, una preminenza della ricerca sul mezzo, del significato rispetto al supporto che lo veicola, dell’intelligenza dell’uomo rispetto ai suoi manufatti. Sul piano simbolico, è l’unione di due metafore positive in assoluto – la luce e l’albero, la tekné e la natura. Sul piano sociale, è un’azione di riscatto della forza del progetto e della fiducia nella ricerca. Questo fascio di raggi luminosi sprigionerà per un mese – fino al 7 gennaio 2010 – una cascata di colori stroboscopici che feconderanno le retine dei milanesi con effetti sempre diversi, come in un caleidoscopio in formato titanico. Antonio Barrese, un nome importante dell’arte cinetica e programmata sin dagli anni ’60, si è ricollegato alle sue ricerche di quegli anni ma ha applicato le risorse tecnologiche di oggi. Coerenza e innovazione. Arte e industria. Tradizione e futuro. Futurismo e umiltà. Lo spirito della milanesità, se si guarda bene, è spesso in bilico fra due versanti, due spicchi, due lastre tettoniche che con olio di gomito e fantasia, poco a poco, date circostanze favorevoli, vengono ad allinearsi e intersecarsi, per istanti magici più o meno duraturi. L’Albero di luce suggerisce dove mettere i piedi in un sentiero poco illuminato. Ci dice di ritrovare l’orgoglio della milanesità, di una metropoli non chiusa su se stessa ma aperta al confronto. Ci dice di proseguire senza tentennamenti, senza paura di guardare indietro e soprattutto senza paura di guardare avanti. Non foss’altro che il primo movimento richiesto allo spettatore è quello piegare la nuca indietro e alzare lo sguardo verso il cielo. Sopra le macchine e i semafori, sopra i tetti, sopra le nebbie di una città che qualcuno – per fortuna solo qualcuno – dice abbia perso la capacità di stupirsi e di stupire.

No comments yet

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: